(ANSA) – ROMA, 3 GEN – “Nell’illustrare agli iscritti le novità contenute nella nuova legge elettorale, il Presidente Renzi si è dimenticato di dire che le dimensioni dei collegi non saranno quelli del Mattarellum, ma 4 volte più grandi (circa 600.000 abitanti),in molti casi più grandi di una intera provincia”. Lo scrive in una nota il senatore PD Federico Fornaro, che ha recentemente presentato un emendamento per superare i capolista bloccati. “Ã vero che tornano le preferenze, ma soltanto nella lista vincente ci saranno eletti oltre al capolista nominato dal partito, mentre per tutte le liste perdenti le indicazioni dei cittadini per il candidato – salvo rare eccezioni – saranno totalmente inutili, perché l’unico che ha chance di elezione è appunto il capolista”. “Infine, Renzi si è dimenticato di ricordare la possibilità delle 10 pluricandidature: un vero e proprio esproprio del diritto dell’elettore in particolare per quelli dei partiti minori”. “Meglio sarebbe – spiega quindi Fornaro – riconoscere, invece, una quota di eletti (25%) in listino bloccati circoscrizionali ed eleggere il restante 75% della Camera in collegi – questi si’ – della dimensione di quelli del Mattarellum, con una competizione con le preferenze vera e non falsata dai capolista bloccati”.